Bossa Luca Luigi: Percorsi Creativi


LAVORARE... CREANDO

Henry Ford

Distinguersi ? ... perchè no !

La passione c’è, la creatività non manca, ma l’importante è sapersi distinguere… Eh si, è proprio questo il punto!
Il punto di partenza se vogliamo di una qualsiasi iniziativa creativa: Come farlo?

Il mondo è in crescita sotto ogni punto di vista e mettersi in evidenza è più che mai un’ardua impresa. Un’impresa difficile ma non impossibile, sulla quale si può lavorare, minuziosamente e meticolosamente.

Il sogno di riuscire a ritagliarsi facilmente e rapidamente un posticino nel mercato è comune a tante aziende, un sogno molto spesso non realizzato.

Per realizzare i propri sogni bisogna aprire gli occhi, scrollare le spalle e rimboccarsi le maniche, cooperando se possibile con le persone giuste e con le opportune competenze.

Tra i più importanti Imprenditori di cui l’umanità ci ha reso omaggio e che resterà sempre un’icona c’è Henry Ford …un pioniere:

“Chi smette di fare pubblicità per risparmiare soldi è come se fermasse l’orologio per risparmiare il tempo”.

La grafica è quindi la start-up di qualsiasi progetto imprenditoriale.

Quando tutto ebbe inizio

Un percorso che dura ininterrottamente dal 1993

1993 … l’anno in cui ho ufficializzato il mio rapporto con il disegno, la creatività e la progettazione.

Dal 1993 al 1998 ho frequentato l’Istituto d’Arte Filippo Palizzi alle spalle di Piazza del Plebiscito a Napoli.

Sono stati gli anni intensi, quelli dove non è mai mancato lo spazio su carta, creta e metallo; tecniche e materiali dove ho messo tutto ciò che mi passava per la testa.

Terminato il percorso all’Istituto d’Arte, potevo farmi mancare l’Accademia di Belle Arti?

No… e infatti mi sono iscritto anche lì… al corso di Scenografia più precisamente.

Lo studio e la scuola sono elementi indispensabili per chi come me ha deciso di fare delle sue passioni il proprio lavoro.

Già perché se da un lato, le capacità e l’esperienza sono necessarie per farsi strada, dall’altro lato la formazione artistica, la storia dell’Arte, la conoscenza teorica e pratica del disegno, delle Arti e delle tecniche e non ultimo, il confronto con i propri colleghi, costituiscono un bagaglio fondamentale per chiunque voglia esternare al mondo le proprie capacità.

Il percorso scolastico, gli ambienti, le persone e le esperienze sono il DNA della mia creatività. La struttura del mio “codice genetico artistico” è condensato nel mio currilum vitae, che è possibile visionare cliccando quì.

“Ma sarebbe scorretto non citare alcune delle influenze che hanno caratterizzato la mia formazione artistico-creativa, che, anche se ha poco a che fare con la grafica ha pur sempre avuto un’enorme influenza sul DNA”:

luca-luigi-bossa-il-paese-dei-balocchi

Pino Daniele

BLOG CREATIVO

Come accennavo questa sezione prenderà da ora un’altra direzione … informativo-creativa!

Aprendo questo Blog, un riferimento “di parte” va a’ Terra Mia, ma più precisamente a quel grande cantautore che è stato e che sarà sempre Pino Daniele. Sono molti i riferimenti a Napoli in queste pagine ed è purtroppo inevitabile. Dico purtroppo perchè il Blog è destinato soprattutto al dì là dei confini di Napoli e in particolar modo alla città di Lanciano che mi ha accolto. Ma dico anche per fortuna, perchè la mia formazione artistica è permeata da questa cultura e dalle canzoni di Pino Daniele, che in ogni mia svirgolata grafica è sempre presente.

Pino Daniele è volato via troppo presto, ma è stato sufficientemente forte al punto di aver segnato profondamente più generazioni, inclusa la mia. Tanti sono stati i pomeriggi di studio, di disegno, ispirato dalle melodie di questo Grande Artista.

“Saglie, saglie Cu’ sta spòrta chièna d’aglie Si nun saglie e scinne Tutta ‘sta rrobba nunn’a vinne”

Sali, Sali con questa cesta piena d’aglio, se non fai su e giù tutta questa roba non la vendi… un riferimento a quanto già detto:

Bisogna rimboccarsi le maniche!

(Visited 423 times, 1 visits today)