Perchè un freelance

Perchè un freelance

Per molti viene visto come il lavoro del futuro:

Il libero professionista (freelancer) è colui che svolge un’attività per conto terzi, senza esserne dipendente.

Non avere tutti gli obblighi che si hanno verso i dipendenti ha fatto sì che ad oggi sembrerebbe che, esternalizzando il lavoro, si riducano al minimo i costi fissi per rispondere con elasticità alle necessità del momento.

Non ci sono orari e giorni definiti e ogni momento sarà buono per iniziare un nuovo progetto grafico, orientato a migliorare la tua attività professionale e la sua promozione.

La postazione di lavoro del freelance è in remoto (non in sede) e se questo può sembrare un limite, in realtà non lo è:

in che modo è necessario che il lavoro venga svolto in sede e qual’è la sua utilità rispetta ad un lavoro individuale?

N E S S U N O   ! ! !

Ricevute le direttive sul lavoro, ovvero le indicazioni necessarie per dirigere la grafica in una determinata direzione, questa, una volta sviluppata, andrà sottoposta al responsabile marketing dell’azienda, che darà modifiche e migliorie per definire e portare a compimento il lavoro, il tutto in videoconferenza/teleconferenza e di persona quando logisticamente possibile.

Non mancano ad oggi gli strumenti informatici che consentono un avvicinamento globale, ricorrendo all’utilizzo di semplici strumenti quotidiani come Smartphone, Tablet e Personal Computer, dotati anche nelle versioni più semplici di tutti quei software necessari alla viodeoconferenza, al trasferimento veloce di dati e informazioni di qualsiasi tipo, e in assenza di competenze informatiche e professionisti del settore.

Il futuro è dei freelance?

Sembrerebbe di sì !