TREe: il Turismo Religioso e i Santi Guerrieri di Capestrano


I Santi Guerrieri di Capestrano

Tra le “mosche bianche” promotrici di importanti ma soprattutto interessanti eventi, l’Associazione Centro Turistico , si è data come obiettivo, quello di promuovere e sensibilizzare il Turismo, in particolar modo religioso, ma anche culturale ed enogastronomico della propria regione, con l’Amore e l’Attenzione verso la propria Terra, l’.

Segue il comunicato stampa dell’ Evento:

La DMC Gran Sasso L’Aquila e Terre Vestine in collaborazione con I’Associazione Centro Turistico TREe in occasione di Abruzzo – Edizione Winter 2016 organizza Il 12 novembre, dalle 09,00 alle 18,00 presso lo straordinario palcoscenico esperienziale della Valle Tritana, nello splendido borgo di Capestrano, l’evento di esperienziale “I Santi Guerrieri di Capestrano”. Tutti a Capestrano il 12 novembre insieme alla’Associazione TREe per vivere il magico evento esperienziale “I Santi Guerrieri di Capestrano”. Nel meraviglioso palcoscenico esperienziale della regione verde d’Europa, l’Abruzzo, in provincia dell’Aquila, nella Valle Tritana, nel piccolo centro agricolo di Capestrano di soli 892 abitanti, borgo da un ricco passato medievale, in compagnia degli ospiti presenti, partendo dalla sorgente del fiume Tirino, ci caleremo all’interno dell’ossidionale rocca del Castello Piccolomini in un’atmosfera anni ’30 e ci interrogheremo sulla vita di San Giovanni da Capestrano e sulle sue azioni militari. Di guerra in guerra, entreremo successivamente, in modalità esperienziale, nella più famosa necropoli arcaica del territorio da cui provengono il celebre “” e cercheremo di scoprire quella che immaginiamo essere stata una vita sopratutto militare ma anche santa del Guerriero. Comparando queste due straordinarie vite, visiteremo il monumento nazionale dell’Abbazia di san Pietro ad Oratorium e affronteremo il mistero del quadrato magico del Sator. Visiteremo la casa natia e il luogo del Miracolo del Piatto di San Giovanni, entreremo nel Convento dedicato al Santo, simbolo di Capestrano nel mondo, e scopriremo nell’annesso museo i lasciti di grande valore appartenuti ad esso. Infine degusteremo il Menù di San Giovanni a base di assaggi di tipici piatti elaborati con materie prime alimentari che riconducono alla storia del Santo, come le volarelle e il pane di Solina, la carne di papera, specialità tipiche dell’epoca giantudesca, innaffiati dall’eccellente vino naturale del territorio e chiuderemo questa autoctona esperienza enogastronomica con uno speciale dolce allo zafferano, allietati dall’ascolto della famosa canzone di Leon René del 1940 “When the Swallows Come Back to Capistrano” , canzone d’amore ispirata agli eventi di San Juan Capistrano città della California nata intorno alla Missione di San Giovanni e resa famosa dalla “leggenda delle rondini” che … sarà svelata durante l’incontro. Gli ospiti chiuderanno gli occhi insieme a noi per sognare e tornare indietro nel tempo, affascinati da verità nascoste e misteriose che potranno toccare le corde della nostra spiritualità. Grazie all’operato degli storyteller capestranesi, tutti i sensi saranno messi alla prova; udiremo, vedremo, gusteremo, ascolteremo, toccheremo e infine per chi ne avrà desiderio, ritornati alla realtà, reciteremo le splendide preghiere di San Giovanni e immersi nella quiete spirituale della Chiesa del Convento francescano potremo essere benedetti dalla conclusiva celebrazione eucaristica.

Chi parteciperà avrà quindi l’opportunità di conoscere e per alcuni aspetti scoprire in una modalità nuova ed originale, lo straordinario “duetto” costituito dall’italico Guerriero di Capestrano, prezioso “gioiello” icona simbolo dell’Abruzzo, uno dei più grandi misteri archeologici di tutti i tempi e da San Giovanni da Capestrano, l’Apostolo dell’Europa unita, “The soldier saint” come è stato definito, vera e propria “perla” religiosa, Santo Uomo di chiesa e imitatore di Cristo, ma soprattutto grande Persona che ancor oggi i popoli d’Europa devono ringraziare perché difese ai suoi tempi i territori e la cultura europea dalla terribile minaccia costituita dell’invasione musulmana.

 Cliccare sull’immagine sottostante per effettuare il download del Libretto Esperienziale

Filo diretto con TREe

La nostra associazione è a vostra disposizione.

Questi i nostri recapiti per essere sempre vicini alle vostre esigenze:
Mail: info@turismoreligiosoabruzzo.it
Mobile: + 39 3929549280

(Visited 1.086 times, 1 visits today)